Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Questa variante è consigliata a chi, intendendo concludere a La Verna il Cammino iniziato a Rimini, senza proseguire verso Assisi - Rieti - Roma, non vuole rinunciare a transitare per l’Eremo di Cerbaiolo e ad una visita all’interessante Pieve Santo Stefano (entrambi altrimenti sul Cammino La Verna – Assisi).

Essendo più lunga ma più semplice rispetto al percorso diretto Balze – La Verna, è da considerare anche da chi percorre il Cammino nei mesi invernali, quando le condizioni meteo e/o la presenza di neve potrebbero rendere eccessivamente impegnativo (ed anche rischioso), il percorso sul lungo tratto montuoso e isolato.

 

Tappa Balze – Pieve Santo Stefano

Dal centro di Balze si continua in direzione Verghereto per qualche centinaio di metri, fino a trovare a sinistra la strada con segnaletica Pratieghi e Badia Tedalda.

Rispetto a quanto indicato nella prima edizione della guida “Il Cammino di San Francesco da Rimini a La Verna”, attualmente in commercio, consigliamo un percorso più semplice che evita il superamento di dislivelli, sostanzialmente inutili ai fini del Cammino.

 

Si percorre la panoramica strada asfaltata fino a Pratieghi (km. 5,5 km – ore 1.30’ - acqua e bar).

Ospitalità: Albergo-trattoria Bardeschi. Tel. 0575.713035 - 0575.713080 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - http://www.albergoristorantebardeschi.it/albergo-badia-balze-pratieghi/

Appena superato l’abitato si prende lo stradello a destra con indicazione Valdazze, prima asfaltato, poi sterrato e lo si percorre ininterrottamente fino a raggiungere il borgo  (km. 4,5 km - ore 1.30' - acqua).

Ospitalità: La Baita dell’Imperatore Tel. 0575.790132 - 0575.795144

 

Si prosegue poi su strada asfaltata (la sentieristica escursionistica in questo tratto è poco segnata), in direzione Forlì. Il Passo Viamaggio (Via Major) è il valico di confine tra la Valmarecchia e la Valle del Tevere (km. 5,3 km - ore 1.40').

Ospitalità: Casa per ferie “Cà la fonte” – Tel. 339.3028614

 

50 metri prima del passo, si deve svoltare a destra nel punto dove si trovano evidenti le indicazioni per l’eremo di Cerbaiolo (a circa 5,5 km. - 1.30’).

E’ il più antico insediamento monastico dell’Alta Val Tiberina e uno dei luoghi francescani più importanti della zona che ospitò, tra gli altri, anche Sant’Antonio da Padova.

Al momento non è possibile il pernottamento ed è visitabile in alcuni orari: ore  9.00-11.45  e 15.30-17.45 nei giorni feriali; ore 15.30-18.30 la domenica. In caso di necessità “effettive” è possibile telefonare al 0575.799228.

 

Ridiscesi allo stradello sbrecciato sottostante, che si era abbandonato per l’ultimo chilometro di salita all’eremo, si prosegue pressoché sempre in discesa per Pieve Santo Stefano (circa 6,2  km – 2.00' dall’eremo).

Ospitalità: Parrocchia di Santo Stefano. 0575.798123 (ospitalità spartana, a donativo);

Hotel Santo Stefano: Tel. 0575.797129; www.hotelsantostefanoarezzo.it

 

Distanza: 27,1 km

Dislivello: +600 m, -1350 m

Tempo: da Balze a Pieve Santo Stefano 8h20'

 

Tappa Pieve Santo Stefano - La Verna

Dal Pieve Santo Stefano (riferimento Bar Europa) si percorre Via Tiberina verso monte fino a incrociare via della Casina che la si imbocca a sinistra fino in fondo, passando sotto il viadotto della superstrada E45. Si prosegue dritto su via San Lorenzo fino all'ingresso del vialetto dell'Istituto d'Istruzione Superiore Fanfani Camaiti. Da qui si prende a sinistra aggirando il complesso scolastico e si prosegue sulla carrabile che percorre il crinale in sponda destra del Tevere, indicato come sentiero CAI n.075. Dopo meno di un km si incrocia a sinistra il sentiero CAI 061, si continua dritti. Man mano che si sale lungo il crinale la carrabile diventa una mulattiera quindi sentiero, sempre ben segnato e visibile; si superano le deviazioni del sentiero 076 prima a destra e poi a sinistra mantenendosi sul 075 che segue il crinale fino ad arrivare al Passo delle Pratelle (circa 10 km - 3.00' ore da Pieve). Al Passo delle Pratelle si attraversa l'incrocio e si prosegue sul sentiero GEA - CAI 50 raggiungendo dopo un paio di km i prati del M.Calvano, massima quota del percorso, e discendendo in pochi minuti si arriva a Croce della Calla, ai piedi del Monte della Verna. Da qui prendendo il sentiero a sinistra in meno di mezzora si arriva al Santuario.

Lungo il percorso non si trova acqua, se non presso il "Podere le Querce Dorate - AsvaNara", dopo circa 3 km da Pieve.

 

Distanza: 15 km

Dislivello: +1120 m, -400 m

Tempo: 4h30'

Cammino San Francesco Rimini La Verna

  

   Sede di Rimini

 

In collaborazione con   

Sostieni L'Umana Dimora